Terzigno Gas opera all’interno dell’ambito tariffario Sud Occidentale (regione Campania).

 

La Tariffa obbligatoria, secondo quanto stabilito dall’Autorità di Regolazione Energia, Reti e Ambiente (ARERA), è suddivisa, oltre che per ambiti, anche per componenti così come dettagliato di seguito:

1.τ1 (dis), τ1 (mis), τ1 (cot): quota fissa espressa in €/PdR/anno; a partire dal 2015 le prime due componenti sono articolate anche per scaglioni (per classe di GdM);

2.τ3 (dis) quota variabile espressa in c€/smc;

3.UG1: espressa in c€/smc, a copertura di eventuali squilibri dei sistemi di perequazione e a copertura di eventuale conguagli; a partire dal 2015, per tale componente sono previste due distinte aliquote in funzione dei consumi annuali;

4.GS: espressa in c€/smc, a copertura del sistema di compensazione tariffaria per i clienti economicamente disagiati; a partire dal 2015, per tale componente sono previste due distinte aliquote in funzione dei consumi annuali;

5.RE: espressa in c€/smc, a copertura degli oneri che gravano sul fondo per misure ed interventi per il risparmio energetico partire dal 2015, per tale componente sono previste due distinte aliquote in funzione dei consumi annuali;

6.RS: espressa in c€/smc, a copertura degli oneri che gravano sul conto per la qualità dei servizi gas; a partire dal 2015, per tale componente sono previste due distinte aliquote in funzione dei consumi annuali;

7.UG2: espressa in €/PdR e in c€/smc, a compensazione dei costi di commercializzazione della vendita al dettaglio;

8.UG3: espressa in c€/smc, pari alla somma di:

9.UG3INT (a copertura degli oneri connessi all’intervento di interruzione);

10.UG3UI (a copertura degli oneri connessi a eventuali squilibri dei saldi perequativi per il FDD e degli oneri della morosità sostenuti dai FUI per i clienti non disalimentabili);

11.UG3FT (a copertura degli importi di morosità riconosciuti ai fornitori transitori del sistema di trasporto).

Tariffe obbligatorie in vigore per l’anno 2020